Domenica 25 ottobre

Antifurto casa per esterno

Recenti dati Istat certificano, che l’Italia è tra i Paesi europei meno sicuri, con oltre 230.000 furti nelle case, dei quali più di 52.000 nella sola Lombardia.
Dati allarmanti che alimentano in modo esponenziale la necessità di rendere più sicure le nostre abitazioni, proteggendo le persone che vi abitano, così come le cose che ci appartengono.

Un impianto antintrusione completo, con sistemi di rilevazione combinanti l’interno della casa con quelli per l’esterno, e’ un’efficace soluzione per prevenire indesiderate irruzioni. Aggiungendo poi, quando e’ necessario, un impianto di videosorveglianza, il risultato per la sicurezza sarà ottimale.

Vivere in una villa, o comunque in una soluzione abitativa indipendente, aumenta ulteriormente la paura di subire furti e aggressioni con le conseguenze traumatiche che il fatto comporta.
Diventa quindi necessario installare un antifurto esterno per la casa, il quale, utilizzando sensori a raggi infrarossi che creano una barriera invisibile, segnala la presenza dell’intruso facendo scattare un segnale di allarme prima che riesca ad avvicinarsi agli accessi dell’abitazione.

Questi impianti utilizzano tecnologie avanzate e la loro utilità è indiscutibile. Resistono ai fenomeni atmosferici e alle cadute di tensione; rilevano presenze anomale riconoscendo facilmente la differenza fra un animale e una persona. A questo proposito, per chi vive con un animale domestico, sono utilissimi i sensori pet immuni

Un antifurto per esterno wireless (sistema allarme senza fili) si può collocare ovunque sia necessaria una barriera protettiva ad esempio per recinzioni, giardini, balconi, box o garage, o in ogni parte esterna della casa.
Le tempistiche per l’installazione sono molto brevi con costi bassi in quanto non sono necessari lavori di muratura per il passaggio dei cavi.
Bisogna però fare attenzione e verificare sempre la qualità dell’impianto, oltre che rivolgersi per l’installazione a un professionista qualificato che sia in grado di eseguire ogni passaggio per ottenere un perfetto funzionamento del sistema a NORMA CEI 79-3, con rilascio del relativo certificato di conformità a lavoro ultimato.

Vuoi saperne di più? Lasciaci i tuoi dati nel form qui sotto

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di marketing diretto
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di profilazione
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento per la comunicazione a terzi con finalità di marketing diretto

Unicef: presentato il nuovo Rapporto sull’intervento umanitario 2019

Rendere più sicure le nostre abitazioni non è mai stato così facile

Inflazione, prezzi come una vera e propria montagna russa