Sabato 19 ottobre

Assicurazione per casa in affitto: le soluzioni più convenienti


La sicurezza degli appartamenti in affitto: l’assicurazione

Quando si vive in una casa in affitto è necessario sapere che eventuali danni all’appartamento vanno sempre risarciti al proprietario: per legge, infatti, un appartamento in affitto va restituito nello stesso modo in cui esso viene consegnato all’inizio del contratto di locazione.

Negli ultimi anni, le richieste di affitto di appartamenti sono aumentate e per una maggiore protezione sia ai proprietari che agli inquilini, sono state definite una serie di polizze assicurative a tutela dell’uno o dell’altro.

Le polizze assicurative per la casa

Per le case in affitto sono disponibili due differenti tipologie di polizze assicurative: quelle stipulate dal proprietario dell’immobile a protezione dell’appartamento o quelle stipulate dall’inquilino a tutela di eventuali danni che possono verificarsi durante il periodo corrispondente al contratto di locazione.

Sia l’una che l’altra tipologia di assicurazione possono inoltre comprendere la tutela dei beni contenuti nell’appartamento. Il proprietario che affitta una casa ammobiliata, ad esempio, può scegliere polizza in modo che garantisca la tutela non solo all’appartamento ma anche ai beni al suo interno. Ugualmente, la polizza stipulata dall’inquilino può richiedere la tutela di mobili e oggetti di valore quando si tratta di beni di proprietà dell’inquilino stesso. Di seguito, si riporta un maggiore dettaglio su questo tipo di assicurazioni.

Le polizze che tutelano i proprietari

Spesso, per l’affitto di un appartamento, i proprietari richiedono delle referenze, ossia tendono ad affittare esclusivamente a persone che possono garantire non solo la continuità del pagamento del canone, ma anche una certa sicurezza sulla conservazione dello stato dell’appartamento stesso.

Tuttavia, può sempre accadere che anche gli inquilini più attenti causino danni involontari all’appartamento o che si verifichino incidenti che non dipendono dagli inquilini stessi. Si pensi ad esempio alla rottura dell’impianto idraulico che può allagare la casa, a perdite di gas che possono causare scoppi o incendi o danni a cose e persone all’interno dell’appartamento. Per proteggersi da questo tipo di incidenti, i proprietari possono stipulare delle polizze RC specifiche, che permettono di avere una parziale o totale copertura dei danni.

Devi sapere che questo tipo di assicurazione offre una copertura danni provocati a terzi in maniera involontaria. Permette di risarcire eventuali danni, lesioni o anche morte di terze persone presenti all’interno dell’appartamento al momento dell’incidente.

Questo tipo di polizza viene raramente richiesta dai proprietari che, invece, preferiscono optare per le più normali e comuni assicurazioni sulla casa. In tal caso il proprietario si tutela contro danni alla casa prodotti dall’inquilino durante la sua permanenza all’interno della casa in seguito a regolare contratto di affitto.

La tutela del canone d’affitto

Un altro tipo di polizza assicurativa è quella relativa al rischio locativo. Negli ultimi anni, infatti, non si è verificato solo un incremento delle richieste di affitto, ma anche un aumento delle richieste di sfratto, spesso per morosità dell’inquilino. Un proprietario di appartamento che vede non corrisposte le mensilità per l’affitto del proprio appartamento subisce un danno economico non irrilevante.

Per proteggersi contro questo tipo di problema può scegliere di stipulare una polizza a copertura del rischio locativo, che permette di ottenere il risarcimento di un determinato numero di canoni insoluti. Naturalmente, l’indennizzo sul canone non pagato e il numero di canoni coperti dall’assicurazione variano a seconda del tipo di polizza e della società assicurativa con cui si stipula il contratto.

Ugualmente, la scelta della società assicurativa e del tipo di polizza potrà permettere di ottenere una serie di ulteriori garanzie, come la tutela legale, che permette di avere un rimborso sulle spese dell’avvocato che verrà interpellato per la risoluzione di eventuali controversie derivanti dal contratto di locazione.

Le polizze a protezione dell’inquilino

Quando un inquilino firma un contratto di locazione, oltre ad acquisire il diritto all’utilizzo dell’appartamento diventa automaticamente responsabile dell’appartamento. Pertanto, è tenuto a mantenerlo in buone condizioni e, al momento della scadenza del contratto, dovrà restituire l’appartamento nelle stesse condizioni in cui è stato rilevato. Eventuali interventi di ammodernamento, riparazioni o modifiche rilevanti dovranno sempre essere effettuate in accordo scritto con il proprietario: in tal caso dovranno essere anche definiti eventuali dettagli per la divisione delle spese.

Tuttavia puoi facilmente comprendere che, soprattutto quando si vive a lungo in un appartamento, possono sempre verificarsi dei piccoli incidenti che danneggiano l’appartamento stesso. Gli inquilini possono tutelarsi stipulando un’assicurazione sulla casa, nello specifico richiedendo una polizza di RC. Le polizze RC per gli inquilini assicurano una copertura per i danni involontari causati dagli inquilini a cose o persone all’interno della casa. Stipulare una polizza di questo tipo permette di vivere in maniera molto più serena all’interno del proprio appartamento, perché si sa che eventuali danni saranno anche a terzi non dovranno essere pagati di tasca propria ma saranno a carico della compagnia assicurativa.

Nello stipulare un’assicurazione casa è tuttavia importante porre attenzione alla valutazione della copertura dell’assicurazione stessa. Alcune società di assicurazioni, infatti, presentano delle formule base, per la sola copertura a cose o persone, altre comprendono anche furto o incendio, nonché incidenti come scoppi, allagamenti o altro. Prima di scegliere per quale tipo di polizza optare è bene che l’inquilino si informi anche sulle eventuali assicurazioni già stipulate dal proprietario, per una maggiore garanzia di sicurezza.

Per concludere

Le polizze sulla casa rappresentano una scelta in grado di garantire maggiore serenità sia ai proprietari degli appartamenti in affitto sia agli inquilini. La spesa legata alle rate, infatti, è solitamente molto bassa ed entrambe le parti potranno sentirsi tutelate in caso di problemi legati alla casa.

Prima di stipulare una polizza, naturalmente, dovrai valutare le diverse proposte delle agenzie assicurative e optare per quella in grado di garantire maggiore convenienza e rispetto delle proprie esigenze.

Richiedi informazioni

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di marketing diretto
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di profilazione
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento per la comunicazione a terzi con finalità di marketing diretto

Scende il prezzo per l’Rc auto e rimane l’uso della scatola nera

Polizze Smartphone

Assicurazione casa detraibile: benefici e requisiti 2019