Martedì 01 dicembre

Velocità Internet Casa: scopriamo insieme quali sono le regioni in cima alla classifica

Quest’anno ha portato con sè tante novità, anche la velocità di internet per la casa è aumentata di circa il 22% rispetto il 2019.
La velocità di navigazione ad internet ha subito un incremento che non si era mai verificato prima d’ora, complice di questo evento è stato senza dubbio il lockdown verificatosi in seguito all’emergenza sanitaria, con molte più persone che si sono date allo smart working, l’aumento della linea internet è stato inevitabile. I dati sono stati riportati in modo specifico da una pagina web che si chiama SOStariffe, secondo le statistiche che sono state rilevate, i casi di maggior aumento di connessione si sono verificati nel centro Italia, in particolare nella regione Campania, fino ad allora la velocità di internet non era delle migliori. Nello specifico l’incremento che si è verificato è stato del 22,86%, fatta eccezione per una regione che è la Valle d’Aosta la cui connessione internet è diminuita.

Regioni in cui si è verificato un aumento
minore


Fortunatamente sono poche le regioni in cui la connessione non è aumentata a dismisura rispetto gli anni precedenti, tra quelle meno fortunate troviamo: la Liguria, Basilicata, Sicilia e Toscana, in queste parti d’Italia l’aumento non è stato del 22% ma bensì sono rimaste tra il 10 e il 18%. I territori in cui arriva minor connessione sono quelli pugliesi e friuliani, inoltre come è stato già detto in Valle d’Aosta si è verificata una perdita del 3% che potrebbe essere causata dalla saturazione della banda larga, questo evento secondo fonti certe si sarebbe verificato durante il periodo di lockdown.

Velocità in crescita


Lo scorso anno, ossia nel 2019, era stato rivelato una connessione di 36 Mbps, nel 2020 invece la crescita è stata fino a 44 Mbps. Per quanto riguarda la velocità c’è da dire che la Campania ha visto un aumento da 39 a ben 66 Mbps e quindi in questa regione si è verificato una crescita del 67%, non a caso è il dato più elevato tra tutte le regioni Italiane, quindi per il momento la connessione migliore si trova al Sud.
Anche i dati che sono stati rilevati nella regione Lazio non sono per niente male, si è passati da 32 a 52 Mbps registrando così una crescita del 59% ed è quindi la seconda regione Italiana ad avere una connessione internet molto stabile.
Anche nelle Marche si è passati da 21 a 28 Mbps, anche se l’incremento non è stato molto elevato c’è da dire che il 38% non è affatto male. Buoni dati sono arrivati anche dall’Umbria che ha registrato una crescita del 33%.
Ma le regioni che forse nessuno si aspettava una crescita considerevole sono state il Trentino Alto Adige che è passata da 21 a 28 Mbps con una crescita del 30% e l’Emilia Romagna che ha registrato un miglioramento del 29%.
Il Molise che è considerata una delle regioni più piccole di Italia sta facendo molti passi avanti, infatti il dato riportato è del 29%, in Veneto invece la crescita è del 24%, subito dopo è possibile trovare l’Abbruzzo con il suo 23%. Nonostante si pensi che Milano sia la città con una connessione maggiore, i dati più significativi si sono registrati a Sud e nel centro Italia, infatti la Lombardia ha registrato un incremento del solo 20%, anche la Liguria si è spostata di poco dai vecchi valori registrando solo un incremento del 19%. L’unica regione che è andata a perdere di molto è la piccola regione della Valle d’Aosta, infatti da 17 Mbps si è passati a 16, al momento si tratta dell’unica regione che non riesce a raggiungere i 20 Mbps di velocità che è stato considerato il valore medio di una connessione buona.

Qual è il motivo per cui si è verificata una crescita di connessione?


Come abbiamo già detto il lavoro in smart working ha colpito tutti e le grandi aziende del settore si sono mobilitate per fornire a tutti i cittadini Italiani una connessione stabile per poter lavorare da casa in tutta tranquillità e sicurezza. Quello che si nasconde dietro questo cambiamento molto rapido e notevole è sicuramente la fibra ottica che continua ad essere in continua espansione. In tutto questo periodo i lavori sono continuati senza sosta e grazie ad alcuni accordi si prevederà una navigazione fino a 100 gigabit al secondo, garantendo allo stesso tempo un’elevata sicurezza. Si presuppone che quindi nei prossimi anni i dati continueranno a crescere e si raggiungeranno connessioni molto più stabili anche nelle regioni in cui questo lockdown non ha fornito molto giovamento.

Come si fa a verificare la velocità delle propria connessione domestica?


Molte persone ancora non riescono a navigare ad una velocità che li soddisfi nonostante i grandi miglioramenti che quest’anno ha portato, ma ci sono due strumenti che possono essere utilizzati da chiunque per poter far si che tutti possano usufruire al meglio del nuovo incremento. Lo speed test è al primo posto ed è essenziale per verificare a che velocità si naviga e poi può essere utilizzato un comparatore di offerte per internet a casa, attraverso quest’ultimo metodo è possibile scoprire quali sono le migliori offerte disponibili nella zona in cui si abita, è molto semplice da utilizzare e può essere effettuata una scansione anche attraverso il cellulare.

Vuoi saperne di più? Lasciaci i tuoi dati nel form qui sotto

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di marketing diretto
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento con finalità di profilazione
Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai fini del trattamento per la comunicazione a terzi con finalità di marketing diretto

Tutto quello che devi sapere sulla Fibra Ottica

In cosa consiste il bonus internet 2020

L’abbattimento delle disuguaglianze digitali attraverso la banda ultralarga